Con decisione del 6.10.2015 su appello presentato da Astix AB contro la decisione di I grado nella procedura 7184 C intentata da Ditron s.r.l. per la cancellazione per decadenza del Marchio Comunitario “SWEDA” nella classe 9 (registratori di cassa) della società svedese cui era pervenuto tramite una serie di passaggi e la bancarotta della società originaria, la Commissione di Appello ha confermato la cancellazione del marchio decisa in I grado ritenendo che Astix Ab non avesse provato l’uso serio ed effettivo del marchio.
Ritiene l’Ufficio di Alicante che: “un apprezzamento generale di tutte le prove nel fascicolo non consente, nella circostanza, senza far ricorso a probabilità o presunzioni, di pervenire alla conclusione che il marchio sia stato posto in uso effettivo durante il periodo rilevante per i prodotti di riferimento, ovvero registratori di cassa. La vendita di 45 registratori di cassa in un periodo di 5 anni è insufficiente a provare l’uso effettivo, dato il prezzo relativamente modesto dei registratori di cassa e il mercato potenzialmente molto esteso all’interno dell’Unione Europea. (…) La Commissione osserva che nessun affidavit o attestazione scritta o altre prove sono state allegate dal proprietario del marchio comunitario al fine di considerare le scarse fatture in un contesto più ampio. In particolare, nulla mostra che tali fatture siano da considerarsi come mero esempio illustrativo”.
La procedura di cancellazione era stata intentata da Ditron s.r.l. detentrice del marchio in Italia e depositaria di altro Marchio Comunitario che a questo punto non incontrerà ostacoli alla registrazione.

Utilizzando il sito accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi