In Brevetti, Legal

Corte di Giustizia Europea – 10.12.2015 C-603/14P “Taglio all’inglese?”

La Corte ha rinviato al Primo grado la decisione sulla registrazione del marchio denominativo “English Cut” per abiti di English Cut in virtù dell’appello promosso da El Cortes Ingles contro l’UAMI sulla base dell’etichetta triangolare contenente la parola “Ingles” dell’Appellante ritenendo non sussistente il rischio di confusione tra i marchi ex art. 8.1b) RMC e 8.5.
La Corte sostiene che i marchi sulla base dell’art. 8.1 b) (ovvero rischio di confusione) sono differenti, tuttavia sotto il profilo della rinomanza gli elementi dell’art. 8.5. sono protesi a proteggere la reputazione del marchio. Pertanto, i requisiti dell’art. 8.5 non comportano che il pubblico di riferimento sia indotto in errore confondendo i marchi tra loro, ma che stabilisca una connessione con il marchio precedente e rinomato anche in presenza di una bassa somiglianza tra i marchi. Pertanto, la questione va riesaminata sotto questo profilo dal Tribunale Europeo di I Istanza.

Leave a Comment

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca